Credito di imposta per i canoni di locazione degli immobili ad uso non abitativo

L’art. 28 del Decreto Rilancio (Decreto Legge del 19 maggio 2020, n. 34) prevede che «ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione, con ricavi o compensi non superiori a 5 milioni di euro nel periodo d’imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del presente decreto, spetta un credito d’imposta …

Credito di imposta per i canoni di locazione degli immobili ad uso non abitativo Leggi altro »

Congedi COVID-19

Tra le misure di sostegno a lavoratori, famiglie e imprese, introdotte dal Decreto Cura Italia vi sono i congedi COVID-19. L’INPS ha fornito le prime indicazioni dichiarando di star predisponendo le relative procedure telematiche per l’invio delle relative domande. I congedi COVID-19 sono dei congedi straordinari, fruibili per un massimo di 15 giorni, alternativamente da …

Congedi COVID-19 Leggi altro »

Tassa annuale vidimazione libri sociali

Il 16 marzo 2020 scade il termine per il versamento della tassa annuale per la vidimazione dei libri e dei registri sociali obbligatori. L’adempimento riguarda le società di capitali, le società in liquidazione ordinaria e quelle sottoposte a procedure concorsuali (escluso il fallimento) a condizione che sussista l’obbligo di tenuta di libri numerati e bollati …

Tassa annuale vidimazione libri sociali Leggi altro »

Detrazioni 2020 solo con mezzi tracciabili

La Legge n. 160 del 27 dicembre 2019, comma 679 (Legge di Stabilità 2020) ha stabilito che, a decorrere dal 01 gennaio 2020, al fine di poter beneficiare nella dichiarazione dei redditi 730/2021 redditi 2020 della detrazione di tutti gli oneri indicati nell’art.15 del TUIR e in altre disposizioni normative che consentono la detrazione Irpef del 19%, il pagamento dovrà avvenire …

Detrazioni 2020 solo con mezzi tracciabili Leggi altro »

Regime forfettario 2019

Il regime forfettario dovrebbe subire alcune modifiche come previsto dalla manovra finanziaria in corso di approvazione in Parlamento. Il regime forfettario verrà esteso ai contribuenti che hanno conseguito nell’anno precedente ricavi, ovvero percepito compensi, fino a un massimo di 65.000 euro e ne semplificano le condizioni di accesso. 

Valutazione di convenienza del regime forfettario

Il regime forfettario è sicuramente attraente per chi ha intenzione di avviare la propria attività e ne possiede i requisiti per accedervi, ma occorre un’attenta valutazione di convenienza in sede di apertura della partita IVA. La tassazione agevolata al 5%, per le start up, e successivamente al 15% è di gran lunga l’elemento fondamentale che …

Valutazione di convenienza del regime forfettario Leggi altro »